Pescare in Valle d'Aosta

Trota iridea

Oncorhynchus mykis

MORFOLOGIA
Slanciata e compressa lateralmente.Dorso verde scuro, fianchi percorsi da una fascia rosea molto evidente nel periodo riproduttivo, ventre bianco; presenza di puntini neri su tutto il corpo e sulle pinne dorsale e caudale. Presenza di pinna adiposa.

TAGLIA
In Italia mediamente non supera i 50 cm ed i 6-7 kg

DISTRIBUZIONE
Originaria dell’America nord-occidentale, alloctona in Italia anche se ampliamente diffusa.

HABITAT
Acque correnti e lacustri, fresche e ben ossigenate con fondali sassosi.Generalmente più tollerante per quanto riguarda la temperatura e la qualità ambientale rispetto alla trota fario.

COMPORTAMENTO
In Europa esclusivamente dulciacquicola, in America esistono popolazioni che compiono migrazioni anche in acque salmastre, alle foci dei fiumi (anadrome).

ALIMENTAZIONE
Larve d’insetti, crostacei, anellidi ed irudinei, più raramente pesci ed insetti alati.

RIPRODUZIONE
Ottobre-marzo.In Italia la riproduzione naturale è molto rara.Maturità sessuale raggiunta tra il 3° ed il 5° anno.

Galleria fotografica

trota iridea

Consorzio regionale per la tutela, l’incremento e l’esercizio della pesca in Valle d’Aosta
Corso Lancieri 15/D 11100 Aosta T. +39 0165 40 752 F. +39 0165 18 45 152
Mail : info@consorziopesca.vda.it | Amministrazione trasparente

Valid XHTML 1.0 Strict  •  Valid CSS!  •  VisaMultimedia - Grafica | Internet | Multimedia | Video | Fotografia  •  Cloud Hosting Provider - HEXTRA