Pescare in Valle d'Aosta

Scazzone

Cottus gobio(Linnaeus, 1758)

MORFOLOGIA
Capo grande, bocca ampia munita di piccoli denti, occhi sviluppati situati nella parte superiore della testa, pelle nuda, pinne pettorali molto sviluppate; opercolo munito di due spine; privo di vescica natatoria; Dorso bruno-grigio, ventre biancastro (caratteristiche mimetiche).

TAGLIA
10-15 cm

DISTRIBUZIONE
Autoctono: Italia settentrionale e, parzialmente, nell’Italia centrale.

HABITAT
Acque correnti, fresche ed ossigenate, con fondali sabbiosi ricchi di ghiaia e pietre, sotto cui si nasconde (ZONA A TROTA fino a 800 m s.l.m.).

COMPORTAMENTO
Territoriale. Attivo soprattutto di notte, grazie al suo aspetto "cattivo" riesce a mettere in fuga pesci anche più grandi di lui.

ALIMENTAZIONE
Larve d’insetti, piccoli crostacei, uova ed avannotti di trota e conspecifici, piccoli pesci.

RIPRODUZIONE
Febbraio-maggio.Uova deposte in buche scavate e sorvegliate dai maschi.Maturità sessuale raggiunta al 2° anno in pianura e tra il 2° ed il 4° in montagna.

Galleria fotografica

Foto su concessone di Regione Marche

Consorzio regionale per la tutela, l’incremento e l’esercizio della pesca in Valle d’Aosta
Corso Lancieri 15/D 11100 Aosta T. +39 0165 40 752 F. +39 0165 18 45 152
Mail : info@consorziopesca.vda.it | Amministrazione trasparente

Valid XHTML 1.0 Strict  •  Valid CSS!  •  VisaMultimedia - Grafica | Internet | Multimedia | Video | Fotografia  •  Cloud Hosting Provider - HEXTRA