Il Consorzio regionale tutela pesca è un ente pubblico con sede in Aosta, svolge la sua attività su tutte le acque della Valle d'Aosta (legge regionale nr. 2 del 1952) ai fini della protezione, conservazione e incremento del patrimonio ittico. 
Il funzionamento dell'Ente è regolato dalla legge regionale nr. 34 del 1976. Il consiglio d'amministrazione è composto da otto rappresentanti dei pescatori valdostani e cinque rappresentanti nominati dall'Amministrazione regionale.   
Gli uffici sono aperti al pubblico 
dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 12.00.
La presidenza riceve su appuntamento 
----------------------------------------------------------
COMUNICAZIONI IN EVIDENZA

La pesca nelle acque libere e nelle riserve turistiche e no kill,
gestite dal Consorzio regionale pesca, è chiusa.

Rimane aperta la pesca nella riserva speciale di Valpelline fino al 26 novembre
nella quale continueranno quindi le immissioni
con trote adulte di grossa taglia.

Le riserve invernali a cattura e no kill apriranno domenica 5 novembre fino al 31 dicembre 2017
 

Per chi desidera acquistare i permessi di pesca saranno aperti i seguenti concessionari:
La Maison di Chasseur - Aosta
‐ Mary Sport - Aosta
- Bar dell'Arena- Aosta (solo permessi riserva no kill)
- Big Bar - Montjovet (solo permessi riserva catture)
- Pizzeria da Vincenzo - Montjovet (solo permessi riserva catture)
- Caccia e pesca D'Herin - Verres

Per la riserva di Valpelline rimangono aperti i seguenti concessionari:

- Bar du Centre - Valpelline
- Hostellerie le lievre Amoureux - Valpelline